Tavola di Natale: galateo e idee per non sbagliare

apparecchiare-tavola-natale
Il periodo di Natale è l’occasione per eccellenza per le riunioni tra parenti, più o meno vicini il resto dell’anno e più o meno graditi. Tralasciando i convenevoli e i regali, in questi giorni ho riflettuto sull’importanza di una buona presentazione a tavola, avendo io numerose lacune culinarie. La tavola di Natale è importante…

Il Natale è l’occasione giusta per stupire e richiede quindi un arredamento più formale e curato rispetto al resto dell’anno. Tuttavia basta semplicemente imparare alcune regole di base e il gioco è fatto! Attenzione a non sbagliare la tavola di Natale…

Il primo passo è scegliere una tovaglia sobria, ma evocativa di un’atmosfera festosa.
Ricordate che è bene mantenere una certa sobrietà dei colori se le porcellane sono decorate e viceversa, per bilanciare i toni nell’insieme. I colori più tipici per la tavola di Natale sono certamente l’oro, l’argento e il rosso. Sconsiglio di usarli per la tovaglia, che andrebbe preferita sui toni caldi ma tenui, in lino o cotone in filo di scozia, magari con decori in pizzo o dettagli in evidenza nella texture.

Un dettaglio importante per la tavola di Natale è quello di mettere sotto il mollettone, una tovaglia morbida che renderà soffice il piano d’appoggio. In seguito è utile disporre correttamente il set di posate e porcellane: si iniziano ad usare le posate a partire da sinistra, andando verso il centro; inoltre è opportuno disporle in modo che la punta finale sia allineata con il bordo del piatto.
Quest’ultimo può essere sia quadrato, per dare un tocco di modernità, sia rotondo, forma che evoca atmosfere più tradizionali. Un tocco di classe è certamente quello di aggiungere il piattino per il pane, sulla sinistra del piatto.

Non realizzate i segnaposto per la tavola di Natale. Lasciate che ognuno si sieda dove vuole, questo favorirà un’atmosfera più rilassata! Inoltre la decorazione non risulterà appesantita nel suo insieme e potrete anche sbizzarrirvi nella piegatura del tovagliolo al centro del piatto per dargli forme diverse!

A me piace particolarmente questo a fiore di loto!

I colori rosso e oro sono perfetti per le decorazioni più tradizionali, mentre il blu e l’argento sono da preferirsi per una situazione meno ricreativa e più formale.

L’importante è mantenere una certa continuità nella tavola di Natale e non mescolare troppo toni caldi e freddi tra loro. Il centrotavola costituisce la parte principale dei decori: può essere associato ai candelabri, o contenere esso stesso delle candele, che sono elementi decorativi necessari sulla tavola natalizia. Inoltre deve essere proporzionato alle dimensioni del tavolo e non essere troppo alto.

Un’idea originale è quello di crearlo voi stessi con elementi naturali quali pigne, frutta o fiori. Divertitevi e buon natale a tutti!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.