Feng shui casa: colorare la casa ti fa stare bene

Colorare la casa ti fa stare bene: il Feng Shui per tutti

Una casa colorata, luminosa ed allegra è il sogno di molti. Una parete verde, un tocco di rosso o una stanza blu, donano nuova vita all’abitazione ed alle persone che ci vivono.
Prima di precipitarsi in colorificio, è bene studiare a fondo quale sia il colore più opportuno per casa propria. Il Feng Shui, un’antica arte taoista della Cina, prende in considerazione aspetti della psiche e dell’astrologia per dare forma e colore alla casa.
Feng shui casa: Secondo quest’antica scuola, ci sono direzioni più propizie per le attività nella casa, per la forma e il colore di mobili e oggetti perché questi hanno ripercussioni sul nostro vivere quotidiano. Ma vediamo nello specifico alcuni colori e le loro proprietà:

Verde – Colore freddo dai significativi poteri rilassanti. Il verde è associato alla natura, all’aria aperta e agli alberi che donano ossigeno. E’ riconosciuto come il colore della conoscenza e dell’illuminazione il quale ci consente di lasciare la nostra mente libera. È particolarmente indicato per la stanza da letto, o alle zone relax, ovviamente bisogna fare attenzione all’intensità del colore, prediligendo le tinte tenui poco intense.

Rosso – Il rosso è il colore della potenza e della passione. Essendo un colore forte è bene non abusarne perché potrebbe risultare opprimente. Pertanto, è bene dosarlo con cura, esattamente come la passione. Il rosso chiaro ed il rosa contribuiscono a creare un effetto rilassante ed armonioso, ottimo per la camera da letto, mentre le tinte scure o vivaci sono migliori per ambienti in cui bisogna stimolare l’azione, come le zone fitness. Le persone che prediligono comunque il rosso vivo non devono frenarsi: il colore deciso è perfetto per oggetti ed elementi d’arredo in ogni ambiente della casa, che vanno dalla cucina alla camera da letto.

Giallo – Il giallo evoca il sole, e in generale gli elementi più caldi della natura, dona quindi sensazioni di calore, protezione ed energia. Questa tinta è ottima per la cucina e, se chiara, anche per il soggiorno o lo studio ma soprattutto per la camera dei più piccoli. Il giallo dona carica e creatività, aiutando i ritmi quotidiani.

Blu – Il feng shui sconsiglia, in generale, di impiegare colori freddi nella propria casa, a meno che non siano tenui e poco “profondi”. Il blu infatti rappresenta proprio la profondità, ma il rischio di navigare eccessivamente nel proprio mondo interiore può portare alla malinconia. Al contrario utilizzato per alcuni dettagli si riflette positivamente su carriera e successo personali. Una camera da letto o un soggiorno interamente blu sono quindi da evitare, mentre l’utilizzo di dettagli o una tonalità azzurra sono adeguati sia per la zona giorno che per quella notte.

Indipendentemente da quale sia il proprio colore preferito, è necessario creare un ambiente equilibrato e armonioso che stimoli le energie positive della casa.

1 Comment

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.