Design contest: il futuro dell’ambiente domestico

Nutrima Electrolux Design Lab 2013: il futuro dell’ambiente domestico, 8 finalisti, tante idee fantastiche ma una davvero speciale!
 Il futuro dell’ambiente domestico è ispirante, creativo e sorprendente secondo gli otto concept finalisti dell’ Electrolux Design Lab 2013, che quest’anno ha ricevuto oltre 1.700 candidature da più di 60 paesi. I concept per il design contest offrono soluzioni per l’ambiente domestico futuro sui temi della Cucina Social, della Pulizia Facile e dell’Aria Naturale.

Il 16 ottobre a Stoccolma, verrà selezionato il vincitore del Electrolux Design Lab. Il progetto che mi ha colpita maggiormente è Nutrima, un concept che calcola i valori nutritivi, avverte se ci sono tossine e se il cibo o gli ingredienti sono freschi oppure no. Sono convinta che un oggetto come questo potrebbe trovare spazio in ogni casa.

Vi racconto questo aneddoto, per caso lo scorso week end, mi sono ritrovata a pranzo da una coppia d’altri tempi in provincia di Torino. Uno di quei luoghi in cui, quando arrivi, hai la sensazione immediata di aria buona e cibo sano. Ebbene, mentre conversavamo a tavola, lui racconta che un suo amico macellaio ha venduto terra e mucche, perchè si è accorto che la terra era contaminata. Non parliamo di fissazioni, parliamo di test con strumenti appositi… a questo punto ha sospirato: “Non si sa davvero più cosa mangiare“.

Proprio in questo contesto, ho scelto di presentarvi il progetto di Janne Palovudri,  perchè oggi tutti (dai più giovani ai più anziani) vogliamo sapere cosa mangiamo. Sia in termini di calorie, valori nutritivi e in generale in ottica di una dieta sana; sia perchè siamo attenti al cibo in termini di freschezza e salubrità.
Pensate se fosse possibile: avere informazioni, condividere con i propri amici le esperienze, e leggere di altri che abbiano già avuto contatti con determinati rivenditori. Sarebbe una nuova ottica, più social che mai, di consumo consapevole.

Nutrima presenta un design pieghevole e facile da trasportare, il concept è supportato da una app che tiene in memoria i dati, fornendo suggerimenti anche sulla qualità dei prodotti acquistati presso un rivenditore. Nutrima aiuta il consumatore ad avere un’alimentazione più sana e permette di condividere le esperienze culinarie e di acquisto con gli altri. In questo modo può anche avere un impatto sociale positivo in quanto spingerà il mercato locale a fornire prodotti di qualità migliore.

Ecco qui il fulcro del progetto, aiutare le persone a riconoscere il cibo sano, ma soprattutto condurre il mercato ad un’evoluzione, spingerlo a fornire prodotti di ottima qualità. 
Spero sia piaciuto anche a voi!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.