Tavoli di design: alternative low cost

tavoli di design

Dopo il nostro post sulle sedie di design low cost, passiamo ai tavoli, ovviamente tavoli di design!

Il tavolo è il fulcro della casa per chi ama la compagnia, le spaghettate di mezzanotte, i pranzi di famiglia, o per i più romanici lumi di candela.

A tavola si affrontano discorsi importanti, ci si ritrova la sera dopo una lunga giornata fuori casa o si ricevono le proposte più importanti della vita.
Per tutte queste occasioni perché non scegliere un tavolo che ci rispecchi, che ci assomigli o che sia in linea con i gusti del momento?

Abbiamo scelto per voi una selezione di tavoli di design, raggruppati per caratteristiche e, anche in questo caso, la scelta si amplifica coprendo il campo di arredi di design delle grandi aziende fino ad arrivare alle nuove scoperte, passando per prodotti alla portata di tutti che però riescono a mantenere un ottimo rapporto qualità prezzo, originalità inclusa nel pacchetto.

Tavolo di design in legno

Per gli amanti della categoria legno non possiamo che partire da un marchio leader nell’uso del massello, Riva 1920. Gli stessi membri della famiglia Riva sono designer di alcuni dei prodotti che poi immettono sul mercato. Merito della loro passione famigliare proprio per il legno stesso: insomma amore e non solo lavoro.

La loro filosofia mira a tutelare il patrimonio arboreo, le tradizioni legate all’ arte dell’ebanisteria e l’utilizzo di sostanze non dannose per la salute dell’ambiente.

Il modello D.T. Plank Table rispecchia lo stile lineare intrinseco nei prodotti del brand, creato con top in legno massello composto da due tavole uniche con fuga centrale e bordi squadrati o naturali, caratterizzato da base in ferro laccato antracite con gamba a slitta assemblate con incastri a coda di rondine.

La stessa filosofia è quella trasmessa dal tavolo Alaia, realizzata il legno d’acacia e con struttura metallica, concepito per rispettare al massimo la naturalezza del legno.

E per essere naturale, così da apprezzare la venatura tipica dell’essenza con cui è stata realizzata, diventa unico, con la sua personalità e non esisterà un altro prodotto identico a lui. La firma di questo tavolo è Kave Home che ama mescolare le ultime tendenze della decorazione e dell’arredamento con prodotti senza tempo.

Piano in pietra

Ci fidiamo dell’esperienza pluriennale di Jean-Marie Massaud, designer e architetto francese, per proporre tra i tavoli di design Howard per Poliform nella sezione che definiremmo “pietra”. Il suo è uno stile semplice, raffinato con struttura autoportante realizzata in acciaio e legno può essere completata da un elegante piano in marmo.

Non è nuovo sul mercato ma d’altro canto Massaud. Collabora con diversi marchi, fra cui B&B Italia, Dior, Poltrona Frau, Lancôme, tra arredo e moda, per essere poi proclamato nel 2009 ‘designer of the year’, come non fidarsi del suo progetto!

La risposta nella stessa categoria viene dal marchio Midj con il modello Zeus MT: il tavolo è un restyling della semplice genialità del tavolo fratino anticamente usato nei conventi che si riscopre moderno ed elegante.

tavoli di design

Piano tondo

Siete più tipi da tavolo tondo? Parliamo di tondi con sprint, per spazi più piccoli o semplicemente per vezzo estetico e dove i commensali possono interagire con tutto il resto della tavolata senza complicazioni. Partiamo con il modello Mikado di Connubia.

La caratteristica principale di questo tavolo è il design del basamento in legno di faggio. Un po’ oriental, un po’ geometrico, la forma circolare del piano e lo squadrato delle gambe si intrecciano. Il piano in vetro trasparente lascia ampia vista sull’ estro del basamento.

Il suo alter ego si chiama La Rotonda, disegnato dall’ architetto Mario Bellini nel 1976 per Cassina. Ha una base semplice e scultorea realizzata da un incrocio diagonale di tre gambe a sezione quadrata di massello di frassino o noce con piano tondo in cristallo. Un pezzo che ha fatto la storia del design.

tavoli di design

Metallo minimal

Disegnati originariamente per la Fondation Cartier a Parigi, i tavoli LessLess rivelano la loro estrema leggerezza data dalla minimizzazione degli spessori. Quella di LessLess è una famiglia completa di tavoli laccati dalla struttura in alluminio, la cui resistenza è tutta affidata ad un gioco di spigoli e pieghe per donare rigidità alla lamiera di alluminio.

Il progetto porta il nome di Jean Nouvel che ha realizzato quest’opera d’arte per Molteni & C. a sua volta per la sede della Fondazione Cartier.

La risposta di Tribù rende omaggio alla generazione giovanile con Illum di Merckx+Maes. Funzionale, senza però compromettere il comfort e la raffinatezza della collezione, questo il presupposto.

Le linee sono pure e forti, con un accenno ai designer dell’estremo nord, per una collezione classica senza tempo, ma anche estremamente attuale.‎

Un inno alla semplicità ed è perfetto per aperitivi all’aperto, specialmente se abbinato a delle poltrone basse. Le linee dolcemente curve dello slanciato telaio in alluminio sembrano più scolpite che modellate.‎ Il piano può essere richiesto in teak o in una varietà di finiture in ceramica colorata.‎

tavoli di design

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.