Italianità…e qui casca l’asino… da IKEA!

italians ikea

Ciao ragazzi,
sono stata da IKEA questo pomeriggio. Sto cercando un pò di cosine per il mio progetto di “nuova camera da letto” di cui vi renderò partecipi non appena terminato!

Ma… non vorrei parlarvi dei mobili, bensì di come noi italiani ci comportiamo in un sistema svedese come IKEA.

Finito il mio giro di ricognizione sono passata a fare pranzo, con comodo alle quattro e mezza di pomeriggio. Non so se lo sapete, da IKEA si può fare pranzo con soli 2 euro, si ribadisco due euro: uno per la pizza e uno per un bicchiere (di carta rigorosamente riciclabile) che potete ricaricare quante volte volete con bibite a vostra scelta.

Ho fatto la coda, speso i miei due euro, preso la pizza, riempito il bicchiere. Dopo qualche istante si avvicina una ragazzina con un bicchiere ikea un pò spiegazzato, il padre sta camminando verso l’uscita, lei corre verso la zona self-service riempie il bicchiere e torna dal padre tracannando alla goccia…

Tempo di pensare a quello a cui ho assistito, una coppia si avvicina… lei tira fuori dalla borsa il bicchiere, lui lo riempie e nemmeno si accorge che dentro c’era una pinza per i capelli! Se ne accorge, ridono fragorosamente, estraggono la pinza buttano la cola, vanno a sciacquare il bicchiere e tornano a riempirlo due volte. Mentre si rinfrescano sorseggiando la bibita… ecco che sopraggiunge una signora ben vestita sulla quarantina con una bottiglietta, la riempie a sua volta dalla spillatrice, anche per lei coca.

Dietro i due ragazzi la osservano e pensando di non essere sentiti lui dice a lei: “beh certo che la prossima volta anche io vengo con il bottiglione”, la signora apparentemente non curante continua a riempire la sua bottiglietta.

Prima di allontanarsi si rivolge a lui: “Guarda che la metto qui solo perchè è più comodo, devo uscire.” e lui ribatte impettito:”Guardi che non stavo parlando con lei!”… italianità!

Il bue che da del cornuto all’asino. Ogni tanto è davvero difficile sentirsi italiani…
Beppe Severgnini aiutaci tu!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.