WorkMAVE: uno spazio di coworking per architetti a Torino

coworking

Molto spesso ci si trova ad aver bisogno di un servizio specifico per il proprio lavoro e quando lo si cerca e non lo si trova? La soluzione è inventarlo. Ecco l’esperienza di Mara.

“Avevo deciso di mettermi in proprio, e fare il salto da dipendente a libero professionista. Con più di 10 anni di esperienza, mi sono detta: è il momento! Chiarite col commercialista le questioni fiscali, non restava che trovare l’ufficio.”

coworking

“Purtroppo però, tutte le realtà disponibili prevedevano l’affitto 6 anni + 6 anni: un tempo assurdo nel mondo economico di oggi. Ho scelto di guardarmi intorno e cercare una sede di coworking che potesse supportare il mio lavoro da architetto in versione nomad worker di passaggio, almeno per i primi tempi. La flessibilità del coworking era molto più adatta alla mia condizione di startup.

Dapprima ho cercato uno spazio di coworking a Torino, ho trovato prezzi interessanti, e molti servizi ma anche alcuni nei… spazi e servizi sono “standard”, ma nel mio lavoro ho bisogno di alcune cose specifiche come ad esempio la stampante per grandi formati, che nel mio mestiere è indispensabile e, aspetto fondamentale, la mia realtà lavorativa di provincia è ben lontana da Torino.”

coworking“Qualche settimana più tardi mi è arrivata all’orecchio una notizia: un mio collega aveva chiuso lo studio per le troppe spese, tornando a lavorare in casa e diventare anche lui un nomad worker. Contestualmente mi è stata offerta una possibilità e l’ho colta al volo: aprire ciò che io stessa stavo cercando.”

Mara è entrata a far parte della rete nazionale di sedi per il coworking che a oggi conta 111 sedi in 63 città, con il marchio Coworkingproject: ha creato una dimensione per la “CowoEconomy” all’interno della quale i nomad worker sono liberi di usare il servizio nel loro stretto necessario. Un ufficio solo quando serve, con la timida ma sempre maggiore consapevolezza che tra le scrivanie è possibile trovare i contatti per collaborazioni professionali.

DSC_0269

Ma per essere un ufficio “utile” ecco l’idea di mettere a disposizione ogni macchinario e persino la pinzatrice, le clips, la bucatrice e lo scotch che sono lì per tutti. L’uso a consumo è per le stampe (dal formato A4 al formato A0), per le postazioni operative e per la sala riunioni, nella concezione di distinguere in modo netto i servizi di modo da garantire la flessibilità e l’aspetto importantissimo della realtà cheap del coworking.

Il suo motto è “Il TUO ufficio quando ti serve”. Il progetto WorkMAVE incentiva l’autoimpiego e vuole essere un punto di appoggio per tutti i liberi professionisti che si vogliono mettere in gioco e che stanno cercando una soluzione d’ufficio senza legarsi con contratti d’affitto.

DSC_0268

Spesso, cambiare direzione è tutto ciò di cui abbiamo bisogno, e Mara ha semplicemente cambiato modo di pensare: non ragiona nella sua singolarità, ma come appartenente ad una comunità che oggi ha bisogno di nuove proposte per il cambiamento.

Founder ed al contempo coworker, Mara ha posto le basi per il networking interno, creando un polo di giovani professionisti specializzati nelle più svariate discipline in materia edilizia con l’ambizione di poter fornire sempre maggiori servizi, con l’obiettivo di espandere il network anche alle imprese edili e poter così vantare un ventaglio di professionisti garantiti da proporre all’utenza finale, il privato.

coworking

“WorkMAVE si basa sull’idea che l’ufficio può essere più facile, efficace e utile… magari anche divertente!”, un concetto di collaborazione professionale tra architetti e professionisti del settore che vede come motore la condivisione degli spazi e delle idee.

Ecco in dettaglio i servizi WorkMAVE per chi fosse interessato: parcheggio gratuito, vicinanza all’aeroporto, servizio navetta, servizio soft catering, servizio web conference, possibilità di stampare documenti durante le riunioni, front office per ricevimento clienti degli utenti del servizio, contesto riservato, uso della struttura in modalità part-time e full-time sia settimanale che mensile o giornaliera.

Per ulteriori info visitate il sito www.workmave.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.