Design Componibile? Pianca ha la soluzione d’arredo per le nostre pareti

Design Componibile? Pianca ha la soluzione d'arredo per le nostre pareti

A mio parere le pareti sono gli spazi più difficili da arredare in una casa, sia per quanto riguarda l’aspetto decorativo sia per l’aspetto funzionale che dovrebbero avere. Le case di oggi sono sempre più piccole e per paradosso abbiamo sempre più oggetti. Per questo bisogna arredare al meglio tutti gli spazi per rendere le nostre case funzionali ma anche belle ed accoglienti e dal campo del design non mancano nuove proposte e molte quest’anno guardano al ‘design componibile‘.

Le soluzioni Pianca, sono tra le mie preferite, perché grazie alla loro esperienza nel settore dell’arredamento (e della falegnameria) offrono prodotti di qualità, prodotti in Italia, ed hanno la giusta attenzione ai particolari con risultati formali versatili ed originali; insomma si vede che chi disegna questi prodotti se ne intende di vita nelle case ed offre soluzioni di grande design, bellezza e praticità sempre al passo con i tempi.

Tra le nuove proposte di oggi si cercano: librerie che non siano solo librerie,  mensole che siano anche capaci di contenere il nostro disordine quotidiano e di nasconderlo grazie a delle ante,  spazi per la televisione, lo stereo, uno svuota tasche… in poche parole spazi componibili al fine di soddisfare le esigenze di chi abita la casa.

Finetodesign_pianca design_01

SPAZIOTECA 

Spazioteca è una soluzione d’arredo storica del marchio Pianca ma la novità di quest’anno sta nel restyle che la casa ha apportato con delle piccole innovazioni, perché la ricerca a casa Pianca non si ferma mai, da più di 60 anni! Spazioteca non è una semplice libreria, è molto di più, è un insieme di soluzioni e dimensioni variabili che soddisfano tutte le esigenze del living contemporaneo grazie al suo design componibile in 42 modi diversi.

Il restyle che hanno apportato a questo mobile non è formale ma sta in piccoli particolari, tecniche di costruzione e accorgimenti che lo rendono ancora più unico e moderno, come le ante scorrevoli che permettono di coprire parte dei vani ma non in maniera fissa.

Spazioteca vuole creare spazi utili nella casa ed accontentare le esigenze di tutti: può essere a tutta parete o solo a metà, stretta e alta o bassa e lunga, appoggiata al pavimento o sospesa, con le ante o senza o con spazi chiusi e aperti…pensate alla vostra soluzione ideale e Spazioteca lo diventa! Io ci ho provato sfogliando il catalogo e non ho trovato una soluzione che non si possa realizzare.

finetodesign_design componibile_pianca

Un abbinamento di forme ma anche di volumi e colori, una ricerca che si è evoluta col tempo e le tecnologie senza allontanarsi dalla bellezza estetica e dalla qualità dei materiali.

Il bello del design componibile è che i  vari vani della struttura si possono gestire a piacimento, con forme, colori, rifiniture e chiusure a propria scelta permettendo così ad ognuno di personalizzare la propria zona living in base ai propri desideri. Questo aspetto per me vale moltissimo.
Il materiale di cui si compone è il legno con inserti in acciaio e le rifiniture possono variare a seconda dei gusti da ‘essenza’, ovvero i vari aspetti del legno, ai laccati, al melaminico, in tutti i colori che la gamma Pianca propone.

finetodesign_design componibile_pianca 02

PEOPLE

People è un progetto per una casa fatta di persone prima che di arredi, come si capisce dal nome, e come tale vuole soddisfare le esigenze di tutti i suoi abitanti.
Come Spazioteca, anche People è un prodotto storico dell’azienda e si può combinare in più versioni per soddisfare elegantemente i desideri, i sogni ed i voleri di ciascuno, per forma, dimensioni, aspetto e colore. People offre molteplici possibilità espressive e compositive partendo da quattro semplici elementi indipendenti: moduli a giorno, contenitori, boiserie e mensole “elle”, che opportunamente assemblati donano alla casa ciò di cui avete bisogno con un perfetto equilibrio formale tra spazi vuoti e chiusi.

La struttura è  costituita da pannelli di legno tagliati a 45° con inserti e particolari in metallo, la finitura può essere in laccato opaco o lucido spazzolato nei colori della collezione. Una novità per quanto riguarda le ante è il nuovo cavetto d’apertura di ultima generazione tecnologica nato dalla ricerca di Pianca.

Questo, come tutti gli oggetti della filosofia Pianca,  vuole soddisfare tutte le esigenze della gente di oggi, prevedendo l’evoluzione delle case di domani continuando a farne parte e restando sempre attuali.

Una delle nuove proposte presentate al Salone del Mobile, a cui Pianca partecipa fin dalla prima edizione, che mi è veramente piaciuta è l’integrazione nel mobile Pianca dell’impianto stereo, casse comprese, tutto progettato dall’azienda e rigorosamente made in Italy.
L’aspetto rimane pressoché lo stesso ma l’attenzione ai particolari rende il mobile ancora più raffinato e funzionale ed ogni anta è una scoperta: chi si aspetterebbe delle casse dove solitamente si mettono i cd o i libri? E se pensiamo all’aspetto della pulizia è una soluzione da 10 e lode!

finetodesign_pianca design_stereo 2

Vi ho parlato solo di due proposte d’arredo ma in realtà le soluzioni che potete ricavare sono tantissime e diversissime tra loro e, come tutti gli oggetti della filosofia Pianca,  vogliono soddisfare tutte le esigenze della gente di oggi, prevedendo l’evoluzione delle case di domani continuando a farne parte e restando sempre attuali.

Tutti noi vogliamo case belle, accoglienti, ordinate e funzionali allo stesso tempo, per questo una caratteristica non deve escludere l’altra ed è qui che il buon design ci viene in aiuto. Pianca collabora con grandi designer unendo capacità progettuale e competenza produttiva per risultati che eccellono in tutti i campi, dai divani ai letti agli arredi, ed il nome Pianca è riconosciuto in tutto il mondo come sinonimo di prodotto italiano di qualità.

Per finire ci tengo a dirvi che questa azienda di arredamento fu la prima in Europa ad adottare le vernici ad acqua in sostituzione di quelle a solvente. Questa scelta oltre ad essere meno inquinante per l’ambiente è anche più salutare per l’uomo, sia per chi ci lavora a contatto sia per gli abitanti della casa: garantisce infatti l’azzeramento delle emissioni nocive nell’aria e quindi negli ambienti domestici durante il normale ciclo di vita dei mobili. L’attenzione di Pianca al bene dell’ambiente è un dato di fatto e ve ne avevamo già parlato nell’articolo sui loro divani, riguardatelo!

finetodesign_design componibile_philippe

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.