Piscina fuoriterra: made in Italy e senza permessi edilizi

Piscina fuoriterra: made in Italy e senza permessi edilizi

La piscina in giardino è il sogno proibito di tanti. Con una piscina fuoriterra è possibile realizzarlo senza costi eccessivi e soprattutto senza dover richiedere permessi edilizi, perché come tutti sanno in Italia si va per le lunghe…

Se è vero che siamo ancora in inverno è anche vero che sognare l’estate fa sempre bene. Per questo motivo voglio portarvi un raggio di sole e farvi pensare al vostro giardino in fiore con un look molto raffinato ed elegante, nel quale visualizzare la vostra nuovissima piscina.

Piscina fuoriterra: made in Italy e senza permessi edilizi

Tra i motivi che spingono tanti a volere una piscina fuoriterra ci sono al primo posto comodità e bellezza: personale oasi di relax dove poter prendere il sole, far giocare i bambini, organizzare feste incredibili e suggestive. In copertina potete ammirare la mia preferita… che sogno!

Vantaggi economici e fai da te

Secondo punto importante, il vantaggio economico: non servono licenze edilizie o autorizzazioni dal Comune e nemmeno un budget eccessivo. Vi costa circa come una vacanza per una o massimo due persone ad agosto… quindi direi assolutamente accessibile, soprattutto perchè si tratta di un investimento di lunga durata.

Piscina fuoriterra: made in Italy e senza permessi edilizi

Se poi voleste ridurre i costi al vivo, potreste pensare di montarla voi stessi! Una piscina fai da te di altissima qualità. In ogni caso vi consiglio di visitare Poolmaster, se volete una piscina fuoriterra è una delle prime aziende italiane che opera nel settore.

Piscina fuoriterra: made in Italy e senza permessi edilizi

Molti associano ancora l’idea di una piscina fuoriterra ad una piscinetta in plastica, appoggiata sul prato con 4 tiranti e poco altro. Oggi invece esistono piscine bellissime (come vedete nelle foto) con rivestimenti in legno, effetto pietra o mattone anticato, che le conferiscono un aspetto molto gradevole e elegante. La profondità di questo tipo di piscine si aggira sui 120-150 cm e si può optare per diverse forme: ovali, circolari, rettangolari, ottagonali.

Vanno smontate e rimontate?

La risposta è no. O meglio, se volete potete però le piscine fuoriterra sono in genere fatte da un telo in PVC resistente ad agenti chimici e raggi UV, con una struttura in acciaio portante. Va da se che siano assolutamente resistenti. Possono infatti essere lasciate in giardino tutto l’anno, opportunamente coperte, resistono tranquillamente agli agenti atmosferici e all’eventuale attacco di insetti.

Piscina fuoriterra: made in Italy e senza permessi edilizi

Come scegliere la posizione ideale per la vostra piscina fuoriterra?

Il primo punto da tenere in conto è la pendenza. Serve una zona completamente piana e lontana dagli alberi (per evitare la nuotata con foglie). Altro punto fondamentale è il pozzetto di scarico, deve essere posizionato in modo da sfruttare la forza di gravità per svuotare la piscina. Se decideste di montarla da soli, con le istruzioni in meno di due ore avrete montato tutto.

Su Poolmaster nel caso vi interessasse ci sono anche piscine interrate, in acciaio e anticorrosione così come vasche in PVC. Ovviamente, questa tipologia di piscine richiede un lavoro più lungo, oltre a varie autorizzazioni.

Piscina fuoriterra: made in Italy e senza permessi edilizi

Una volta montata potrete sbizzarrirvi con tutto l’arredamento da giardino e ovviamente una serie di kit di luci a led, così da poterla usare anche di sera. Farete decisamente un figurone con i vostri amici.

Lascia un commento