Profumare casa! 5 modi per profumare la tua casa in primavera

Profumare casa! 5 modi per profumare la tua casa in primavera

Siamo finalmente in primavera e vedere tutti questi fiori freschi e colorati nei parchi fa venire voglia di portare un pò del loro profumo anche in casa. Quindi oggi ti svelerò 5 segreti per profumare casa!

Pavimenti lindi e scaffali spolverati in casa creano di certo un ambiente in cui si vive con serenità, ma ancora meglio è avere una casa profumata, oltre che pulita.

Che senso ha, infatti, pulire la casa per ore quando poi, ad esempio dopo avere cucinato, abbiamo odori che letteralmente aggrediscono chiunque entri dalla porta?

Ovviamente il problema è noto e le soluzioni per profumare casa non mancano. Spesso, però, i deodoranti spray o i diffusori elettrici possono creare problemi, causando fastidiosi mal di testa e diventando peggio degli odori che devono coprire. Per questo, di seguito elencheremo 5 metodi per profumare casa nel modo più naturale possibile, dai più semplici a quelli un po’ più curiosi.

1. Profumare casa con fiori e erbe

La prima e più semplice soluzione per avere una casa super profumata è affidarsi a quanto di più profumato la natura possa offrire: fiori ed erbe.

Disseminare la casa di vasi con fiori non è solo un modo per profumare la casa naturalmente, ma anche un metodo per renderla più gradevole alla vista.

Un bel vaso con piante di lavanda, ad esempio, fa la sua figura visivamente ed è perfetta olfattivamente. Stessa cosa vale per un gelsomino posizionato sul balcone, che diventa un profumo per ambienti naturale se in casa create corrente d’aria con le finestre aperte.

Certo la primavera non dura tutto l’anno e queste piante non rendono nei mesi freddi. A questo si può rimediare usando erbe o spezie. Una ciotola con foglie di menta è già un buon espediente, oppure si può far un potpourri con chiodi di garofano e altre spezie a vostra scelta.

2. Profumare casa con diffusori a bastoncini

Un altro modo per profumare casa è ricorrere ai diffusori con bastoncini, che possono essere acquistati in negozi specializzati o anche prodotti in casa.

Se volete creare un profumo per ambienti fatto in casa, tutto quello di cui avete bisogno è una bottiglia di vetro dal collo abbastanza ampio, oli essenziali e specifici bastoncini. È sufficiente scegliere le profumazioni che più vi piacciono e mischiare gli oli fino a ottenere la miscela perfetta.

Se invece temete di fare un pasticcio e ottenere una miscela non propriamente adatta, potete affidarvi a prodotti specifici come il profumo d’ambiente di Falconeri (in foto) li trovi negli store del brand. Il mio profumo per la casa preferito? L’irresistibile fragranza di fico. La bottiglia Falconeri per altro è un perfetto elemento d’arredo grazie alle sue forme squadrate e il tappo in legno.

3. Profumare casa con le candele

Le candele possono essere molto efficaci per profumare casa, e sono anche molto indicate per creare un’atmosfera rilassante e tranquilla. Ne esistono diversi tipi in commercio e al momento molto popolari quelle in barattolo di vetro che, una volta esaurite, permettono di riutilizzarne il contenitore.

Una scelta ancora più semplice ed economica può essere la candela di tipo tealight, che dura solitamente tra le quattro e le cinque ore. Sono di piccole dimensioni, tanto da poter essere messe in un normale bicchiere di vetro, e anche solo una può profumare una stanza non molto grande.

L’unica avvertenza è di non lasciarle vicino a oggetti infiammabili e magari spegnerle prima di andare a dormire…

4. Profumare casa con blocchi di cera e vasetti profumati DIY

Queste soluzioni rientrano fra i profumi per ambienti fatti in casa, che si basano rispettivamente sull’utilizzo di tecniche a freddo e a caldo.

Nel caso dei blocchetti di cera, tutto sta nell’avere due elementi: fiori o piante del profumo che preferite e cera fusa. Molto semplicemente si tratta di versare la cera in un contenitore adatto al congelatore e immergervi i fiori, infine mettere tutto in freezer.

Una volta solidificato il blocchetto, lo si può mettere ovunque si voglia in casa. Volendo si possono fare anche dei buchi per appenderli, in questo caso la tua fantasia la fa da padrona.

Per quanto riguarda i vasetti profumati, invece, il procedimento si basa sul calore. Si tratta semplicemente di mettere delle fette di agrumi e spezie a vostra scelta in un pentolino d’acqua, da far scaldare sul fuoco.

Una volta portata a ebollizione l’acqua, è sufficiente versarla in comuni vasetti di vetro da marmellata o conserva, da posizionare a piacimento in giro per casa.

Quando il profumo inizia ad attenuarsi, può essere ravvivato versando altra acqua calda. Attenzione solo a non mettere i vasetti dove potrebbero cadere facilmente!

Profumare casa! 5 modi per profumare la tua casa in primavera

5. Profumare casa preparando torte o biscotti

Il quinto e ultimo metodo per profumare casa è probabilmente il più sorprendente nella sua semplicità: preparare torte o biscotti. Alzi la mano chi non prova una sensazione di calore e serenità quando sente il profumo di dolci che stanno cuocendo in forno. Al momento non fa ancora troppo caldo ed è possibile farlo spesso.

Così come per altre fra le soluzioni per profumare casa fai da te (DIY) che abbiamo già visto, anche qui il limite è la fantasia. Torte di mele e biscotti all’arancia una volta in forno diffonderanno il loro profumo ovunque, tanto che vorremo aprire tutte le porte di tutte le stanze. Al contrario di quando si frigge.

Prima di lasciarti a provare tutte e cinque i modi per profumare casa, ecco una ricetta facile, veloce e molto molto profumataFonte ricetta: Giallo zafferano

Profumare casa preparando biscotti alle fragole

Sono pronti in pochissimo tempo e con soli tre utensili: ciotola, mestolo di legno e coltello!

Ingredienti

  • 1 Uovo
  • 150 g Zucchero
  • 100 g Olio Di Semi / Arachide
  • 300 g Farina 00
  • Succo Di Limone (1)
  • 150 g Fragole
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 1 bustina Vanillina

Imposta il forno a 180°C e fodera una teglia con carta forno. Taglia le Fragole in pezzetti piccoli e metti da parte.

In una ciotola capiente versare uovo, succo di limone, olio e Zucchero. Con un mestolo di legno, mescolare gli ingredienti fino a che non saranno ben sciolti.

Aggiungere la farina, il lievito e la vanillina. Amalgamare bene e infine aggiungere le fragole.

Con le mani formare delle palline da circa 20 gr ciascuna (se l’impasto dovesse essere troppo appiccicoso aggiungere un po di farina), disporle sulla teglia ben distanziate le une dalle altre. Se volete potete spolverare con zucchero.

Infornare per circa 15 minuti circa e al termine lasciare raffreddare.

Bon Appétit!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.