La cura dei capi in pelle: istruzioni per mantenerli sempre belli.

La cura dei capi in pelle: istruzioni per mantenerli sempre belli.

Pochi e semplici consigli per mantenere belli i vostri capi in pelle.

Camoscio e renna
Spazzolateli con l’apposito spazzolino rigido, strofinate in particolare collo e polsini (se si tratta di una giacca) con un pezzo di para. Se il capo è particolarmente sporco utilizzate una limetta per unghie con molta delicatezza per portare via lo strato di nero.

La pelle di camoscio può anche essere lavata con acqua tiepida e sapone neutro a cui si deve aggiungere un cucchiaino di bicarbonato.
Lasciate a bagno per un’oretta e sciacquate abbondantemente, con l’ultimo risciacquo aggiungete un pochino di sapone per evitare che la pelle si indurisca con l’asciugatura.

Capi di Montone
Passate delicatamente sul pelo un panno inumidito con acqua e qualche goccia di ammoniaca, pettinatelo e lasciatelo asciugare bene lontano da fonti di calore. Evitate quindi termosifoni e sole diretto.

Cuoio
Il cuoio naturale può essere lavato in acqua tiepida con l’apposito detersivo che trovate in genere nei negozi per calzolai. Se invece non è lavabile, ungetelo uniformemente con olio di oliva per mantenerlo morbido e passatelo con grasso di foca per impermeabilizzarlo.

Daino
Strofinatelo con gomma pane morbida e poi spazolatelo con una spazzola di setole molto morbide per eliminare bene i residui della gomma.

Pelle
Se è lavabile passatela rapidamente con una spugna inumidita, asciugatela e lucidatela con lucido da scarpe incolore. Se invece non è lavabile, pulitela con un panno imbevuto di acquaragia o benzina, mentre se notate alcune screpolature meglio optare per la glicerina.

Se si tratta di pelle verniciata pulitela con un batuffolo di cotone imbevuto d’olio di oliva e poi passatela con un panno morbido per lucidarla e portare via l’unto in eccesso.
Se per caso avete dimenticato un capo in pelle in un luogo umido, come ad esempio una cantina, e ora presenta varie macchie di muffa, non disperate è ancora salvabile! Pulite le macchie con un panno morbido imbevuto di trementina, poi nutrite la pelle con un velo di lucido da scarpe incolore…. e il gioco è fatto.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.