Un cocktail in casa con il design giusto. La ricetta del mio Black Mojito

Bicchieri da cocktail, arredamento e la ricetta del mio Black Mojito

Io amo invitare gli amici per un cocktail in casa e per questo ho seguito un mini corso da barman: “Per essere dei bravi barman bisogna innanzitutto essere vestiti nella maniera giusta” (cit). Opinabile come affermazione, ma andiamo avanti, ed io ci aggiungo:

Per gustare un buon cocktail in casa ci vuole l’atmosfera giusta!

Oggetti indispensabili per un aperitivo perfetto: bicchieri giusti, il ghiaccio che non può mancare, un posto tranquillo dove berlo ed un appoggio per evitare di trovarsi con il bicchiere in mano e non sapere dove lasciarlo. Siete d’accordo vero?
Facciamo un esempio pratico:

Invitate degli amici per un cocktail in casa, un Mojito, e dovete fare tutto a regola d’arte. Avete tutto il necessario?

Sapete già che non intendo solo gli ingredienti per il drink…
Il mojito è un cocktail che va servito in un bicchiere del tipo tumbler alto, ma già che ce lo gustiamo in casa concediamoci il gusto di scegliere il bicchiere che più ci piace, senza allontanarci troppo dall’originale perché un mojito in una bolla da GinTonic, per esempio, non si può proprio bere. Bicchieri che potete tenere per dei cocktail in casa e che si renderanno utili non solo per un mojito potrebbero essere i bicchieri Cosmic di Seletti, ideali per chi ha uno stile più rock, oppure i più classici ma non meno eleganti e d’effetto bicchieri Livellara. Entrambi sono bicchieri da tavola ma si possono adattare perfettamente anche ad un cocktail, io uso proprio quelli della Seletti!

Finetodesign_cocktail in casa_bicchieri
Regola dei cocktail è che non vanno MAI BEVUTI DA SOLI quindi serve un divano comodo e spazioso da condividere. Se penso ad un divano che soddisfi queste caratteristiche mi viene in mente la linea Post Composition di Fishdesignmarket, un brand che ho conosciuto da poco e mi è subito piaciuto per l’artigianalità dei prodotti e l’essere totalmente italiano, nome a parte.

Finetodesign_cocktail in casa_divano

Se il vostro divano al posto di un poggiolo ha un tavolino complementare parte del problema ‘dove appoggio i bicchieri?’  è risolto, ma se il divano ne è sprovvisto bisogna pensare ad un tavolino.
Il tavolino mi piace vederlo come un accessorio che può intonarsi con il divano oppure staccare e dare un tocco di colore o di stile diverso, ed anche ad una soluzione d’arredo facile da spostare in base alle esigenze, di dimensioni contenute e leggero oppure con le ruote.

Finetodesign_cocktail in casa_tavoliniFinetodesign_cocktail in casa_tavolino

Per staccare con un colore io andrei sul rosso con elementi moderni per esempio come questi tavolini, Pentatable o Chariot, che oltre a fornire un appoggio superiore possono anche ospitare degli oggetti all’interno, quindi doppiamente utili. Oppure optare per una scelta di stile diversa e portare un tocco orientale come il tavolino Pacifico di Twentyfirst.

E se siete in tanti ed il divano non basta, la soluzione è avere a portata di mano dei coloratissimi puff Fatboy  che sono comodi e belli.

Avete visto qualcosa che vi piace o vi manca e volete sapere dove si trovano questi prodotti? Nei negozi sicuramente, ma senza farvi uscire di casa li trovate tutti, e molti di più, su LOVEThESIGN. Andate a vedere!!

Finetodesign_cocktail in casa_puff

Ora che avete l’atmosfera giusta manca un’ultima cosa… il cocktail! Leggi subito la ricetta del mio Black Mojito.

Come cocktail prendiamo il Mojito alla liquirizia, per gli amici ‘Black Mojito’, ed il risultato è garantito!

IngredientiFinetodesign_mojito

  • Rum bianco cubano (5cl.)
  • Liquore alla liquirizia (q.b.)
  • 1 lime
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna
  • menta in foglie (uno o due rametti)
  • ghiaccio a cubetti o tritato
  • Seltz o soda
  • Usare un bicchiere del tipo tumbler alto.

Come si prepara
Mettere lo zucchero di canna sul fondo del bicchiere ed aggiungerci mezzo lime tagliato a pezzetti, pestare lievemente il lime e lo zucchero per amalgamare gli ingredienti. A questo punto aggiungete la menta, che non deve essere pestata, ma solo leggermente premuta e mescolata insieme, successivamente si unisce il ghiaccio, il rum bianco, il selz e in fine il liquore alla liquirizia. Mescolare il contenuto in modo circolare ed il cocktail è pronto! Per completarlo metteteci una cannuccia, un rametto di menta decorativo e, perché no, anche una rotella di liquirizia.

1 Comment

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.