Arredo giardino in rattan e piante da esterno sempreverdi

divano arredo giardino in rattan

Sembra che l’estate stia finendo? Vero! Ed è il momento perfetto per fare acquisti di arredo da giardino (con i saldi) per essere pronti all’estate 2019.

In questo post trovi 4 consigli per l’arredo da esterno perfetto per rinnovare il tuo spazio: dall’arredamento da giardino e/o terrazzo, alle piante da balcone.

Consiglio n.1 – Arredo giardino: non aspettare la prossima primavera

Questo è il momento giusto per cercare i nuovi arredi da giardino. Siamo a fine stagione e ci sono saldi molto interessanti, quindi se vuoi rinnovare i tuoi esterni il momento di agire è arrivato.

Per essere sicuri di trovare i prezzi migliori, è meglio affidarsi ai siti online. Il mio ultimo acquisto l’ho fatto su Lionshome mentre ero a caccia di una cesta contenitore da esterni.

cesta contenitore da esterni

Consiglio n.2 – Scegli arredi da giardino in rattan

Il rattan è un materiale perfetto per esterno. Si tratta di solito di un materiale sintetico, anche se esiste la versione naturale.

Il rattan naturale invece è il risultato della lavorazione dalla canna d’India. Nel settore delle design viene impiegato moltissimo, e si usa per realizzare arredamento da giardino, puoi trovare di tutto, dalle sedie ai divani.

Se naturale, viene trattato con prodotti specifici. Con l’avanzare della tecnologia è stato riprodotto in laboratorio sotto forma di polietilene, ma sembra esteticamente identico al vimini naturale.

Si può usare anche per l’arredo degli interni (cosa che stilisticamente non mi fa impazzire salvo rari casi). In ogni caso, sono perfetti per stare all’aria aperta perché estremamente resistenti alla pioggia e al sole.

arredamento da giardino in rattan sintetico

Consiglio n.3 – Crea il tuo angolo di paradiso

Lo spazio esterno è la tua fuga dallo stress. Che tu sia in una casa di campagna, al mare o in città, se hai un giardino o un terrazzo sicuramente per te significa una cosa sola: relax.

La prima cosa da fare è analizzare lo spazio a disposizione. Chiaramente se ne hai molto, puoi creare più aree di condivisione e alcune private. Se invece non è possibile scegli bene cosa ti fa stare meglio.

Quali sono le opzioni?

La prima, e forse quella più utilizzata, è la zona pranzo all’aria aperta. La scelta di realizzare un’area con tavolo e le sedie, si adatta bene per chi ha uno stile di vita movimentato, magari con una vita sociale intensa. Avere uno spazio esterno dove pranzare o cenare con la famiglia o gli amici è perfetto per la convivialità.

tavolo da pranzo per esterno in legno

Se ti avanza dello spazio o comunque ti piace di più goderti i momenti successivi ai pasti o i pomeriggi al sole. La soluzione per te, è optare per un divano e/o poltrone con un tavolino. Il divano è sinonimo di relax anche dentro casa, ma fuori, acquista un valore aggiunto.

Va bene sia per stare sdraiati in solitudine, sia per invitare gli amici. Il tavolino serve sempre, può essere allestito per un aperitivo o un pranzo fugace. In ogni caso, un punto d’appoggio è utile.

divano da esterno

Hai ancora spazio o non ti trovi con le descrizioni sopra? Bene, ci sono ancora alcune possibilità. Se sei un fan della tintarella dovresti creare un’area dedicata. Ad esempio, potresti scegliere dei lettini molto confortevoli con un design lussuoso.

arredamento esterno rattan

Preferisci un angolo romantico e privato, o un posto tutto tuo per leggere in santa pace? A questo punto, l’alternativa è il divano coperto. Con questo non rilassarsi è del tutto impossibile!

divano in rattan grigio

Consiglio n.4 – Abbonda con le piante per sentirti immerso nella natura

Sempre di più c’è la tendenza a cercare una casa con il giardino o il terrazzo. Quest’aumento di richiesta è dovuto al fatto che abbiamo bisogno di “tornare” alla natura. Ci serve proprio in quanto animali da salotto, di tanto in tanto, vorremo voltarci e vedere del verde. Ci fa stare bene, allenta la tensione e aumenta l’efficacia del relax.

Per questo motivo, ti consiglio di arricchire il giardino o il terrazzo con molte piante. Questo ti darà maggiormente la sensazione di essere davvero in un posto sereno.

Se non hai il pollice verde (come la sottoscritta), non preoccuparti, ci sono le sempreverdi (non serpeverde che è un’altra cosa)!

Conosco almeno 5 piante sempreverdi tra le quali puoi scegliere

Si chiama Nandina, ed è una pianta decorativa molto diffusa con sfumature rosse e bronzo. Abbellisce e non soffre il freddo. La contraddistingue una crescita lenta e la facilità di coltivazione, perfetta per balconi, terrazzi o giardini.

Se la lasci in vaso, non raggiungerà mai grandi dimensioni, così non dovrai preoccuparti di fare mille travasi o pensare che diventi ingestibile.

7 piante sempreverdi per arredare terrazzo

Il rosmarino è un vero portento. Sicuramente lo conosci in cucina, ma forse non sai che è anche una pianta decorativa (e profumata). Facilissima da coltivare sia in vaso sia in giardino, con un unico accorgimento che riguarda la potatura.

Fa dei piccoli fiori delicati che virano dall’azzurro al viola e fioriscono tra marzo e ottobre, incantevoli da guardare. Se sei attento alla salute sceglila perché ha tantissime proprietà (come vitamine e antiossidanti) quindi potrai usarlo nei tuoi piatti, o per preparare impacchi per capelli.

piante in vaso da esterno per arredamento

La prossima è la Ruellia, pianta tropicale, caratterizzata da bellissimi fiori viola. Non fatevi ingannare dall’aggettivo “tropicale” perché in realtà sopporta benissimo temperature che scendono anche sotto i 5 gradi. Le serve luce, questo si, ma supera bene le stagioni anche quelle poco piovose.

pianta sempreverde da esterno

Ora basta con il viola (si vede che lo adoro?!), il Pino mugo Gnom è facile da coltivare, resistente e adattabile a molte situazioni. Scelta in tantissime occasioni perché decorativa, produce delle pigne piccoline che durano anni.

Si tratta inoltre, di una pianta usata dagli erboristi e in farmacia per curare malanni di stagione o acciacchi muscolari. Date le sue caratteristiche è più adatta ad un giardino, ma non se la cava male anche in vasi di grandi dimensioni.

pianta da giardino sempreverde

Ultima consigliata, il Ginepro, quello nano è perfetto da tenere in vaso. Si, è una pianta importante, la sua altezza può andare da 1 a 10 metri. Per questo consigliavo la versione “nano” se avete un terrazzo, non sarebbe carino dover sfrattare il vostro alberello di ginepro da casa perché è troppo cresciuto.

Oltre alle innumerevoli proprietà asettiche, diuretiche e digestive… Queste piante sono usate per la produzione di un diffusissimo distillato: il gin. E a questo punto, consiglio anche la scelta di un bel bancone da cocktail da inserire nel vostro arredamento da esterni! 🙂

pianta sempreverde ginepro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.